Malcolm, Settimo cielo, The Middle, Tutto in famiglia

The middle, Malcolm ed altre serie

The Middle è un telefilm comico americano nato nel 2009 che ruota intorno alle vicende della famiglia Heck e più specificatamente della madre Frankie la quale è anche voce narrante della serie. Il titolo è riferito al territorio in cui è ambientato il telefilm (l’Indiana, stato interno degli USA) ma anche al ruolo della madre che si trova al centro della famiglia sempre impegnata a soddisfarne, per quanto possibile, le esigenze.

Già a partire dal titolo ricorda per molti aspetti il telefilm Malcolm (in inglese Malcolm in the middle) che richiama appunto la condizione di caos in cui si trova il protagonista dell’opera, le somiglianze poi continuano analizzando alcuni elementi principali: sono telefilm comici e non sitcom (non hanno risate di sottofondo ad esempio), in ambedue si parla di famiglie nelle quali la madre ha un ruolo centrale nelle dinamiche delle stesse e inoltre uno dei personaggi sfonda la quarta parte in qualche modo. In ultimo sono molteplici le somiglianze secondarie: entrambe le famiglie sono talmente povere che ogni imprevisto economico anche di pochi dollari crea non pochi problemi, non riescono a fare piani a lungo termine, la casa è sempre un casino, disordinata, sporca e con un ammontare di suppelletili rotti, i figli maggiori che non brillano per il loro acume ma hanno dalla loro parte una certa prestanza e prepotenza fisica e infine i figli minori che sono più o meno problematici ma possiedono anche un grande talento il quale tuttavia non aiuta loro in modo concreto anzi a volte favorisce la loro emarginazione. Da notare in questo caso che a differenza di altre serie (mi viene in mente l’odioso Tutto in famiglia) i bambini possono essere sì prodigio ma non sono dei saggi che dispensano consigli maturi da uomo vissuto, riuscendo in questo modo a rimanere simpatici.

Ovviamente ci sono anche delle differenze tra queste due serie, mentre in Malcolm la famiglia era composta da soli maschi tranne la madre, in the middle la figlia di mezzo dà un po’ più di equilibrio e fa in modo che la struttura familiare sia più simile a quella della più nota famiglia Simpson, cartone al quale sono evidentemente tutte e due debitrici. Inoltre il personaggio di Sue Heck non trova un riscontro nella serie di Malcolm ed infine la famiglia di Malcolm era atea o per lo meno agnostica, gli Heck sono dichiaratamente religiosi. Di fondo però i componenti della famiglia si vogliono bene, cosa che non è sempre così scontata, in Settimo cielo ad esempio pare essere più importante una morale perbenista magari solo di facciata: i figli si fanno i favori dietro pagamento ed i soldi in generale hanno una certa rilevanza nella vita familiare (basta ricordarsi del nomignolo Banca Simon). In queste altre due serie non succede ciò (ricordo distintamente una puntata di natale di Malcolm in cui alla fine il padre rubava i soldi al figlio per far passar loro un bel natale), i soldi non trovano posto nel contesto familiare, si possono maltrattare, prendere a brutte parole, picchiare, ma poi alla fine si vogliono bene. Come nella vita reale.

Annunci
Standard

One thought on “The middle, Malcolm ed altre serie

  1. Pingback: Tutto in famiglia, una sit-com da dimenticare | Lo specchio ustorio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...